Home
  Chi siamo? vedilo su FACEBOOK
  Origini e Storia del Chihuahua
  => Origini Messicane
  => Teorie Alternative
  => Aspetto e Proporzioni
  Carattere del Chihuahua
  Scegliere il tuo cucciolo
  Educazione
  Alimentazione
  Salute
  Igiene
  Chihui in viaggio
  Contatti
  Siete favorevoli ai giochi per cellulari per accudire un cucciolo?
  Forum
  Elenco links
  CHAT
  News
Origini Messicane

http://www.lacasadeipopoli.it/contenuti/Image/messico_map.jpg
La Federazione Cinologica Italiana, a cui fa capo l'ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana) attribuisce paternità e tutela della razza chihuahua al Messico.
Infatti il suo nome deriva dal capoluogo di una regione al confine con gli USA e la sua storia sembra affondare le proprie radici in quelle delle civiltà precolombiane.
Già prima del XIII secolo popolazioni come gli Inca mostravano un forte legame con il "cane nudo messicano" (chiamato così poichè considerata l'alta temperatura corporea era privo i peli), il quale veniva usato per curare malattie e per questo fu reso oggetto di culto in quanto considerato "inviato dagli dei".
Il Chihuahua è considerato un suo lontano parente ma bisognerà arrivare al 1000 d.c. per trovare i primi allevatori di questa razza. L'anno 1000 d.c. rappresenta la fine dell'età classica dei Maya che dominavano quella regioni insieme alla decadente civiltà ei Teorihuacàn, a quando nel 400 a.c.
erano decaduti gli Olmechi.
I primi allevamenti degli antenati dei Chihuahua, al tempo chiamati Tolchichi, provengono proprio da quel momento storico e prendevano il nome dalla civiltà dei Toltechi.
I Toltechi I toltechi (o toltec o tolteca) erano un popolo nativo americano dell'epoca precolombiana che dominò gran parte del Massico centrale fra il X el il XII secolo.

Essi costruirono la piramide di Cholula sulla quale appaiono scolpite piccole figure di cani molto molto simili ai chihuahua. Sono state inoltre ritrovate piccole sculture del medesimo periodo negli scavi di Colima rappresentati piccoli cani con tutte le caratteristiche tipiche dei chihuahua e dei loro progenietori Tolchichi ossia testa a mela, stop accentuato e coda a falcetto.
Presso i Toltechi essi venivano adorati e venerati in quanto era diffusa la credenza che  il chihuahua dovesse accompagnare l'anima del padrone nell'aldilà data la sua capacità di comunicare con il dio Sole.
E' nota l'usanza nella cultura precolombiana di modificare la forma del cranio di persone e animali per avvicinarsi alla sfera divina pertanto il nostro piccolo Fido  grazie alla caratteristica del suo cranio bombato sarebbe divenuto un vero e proprio messaggero degli dei. Il cranio del chihuahua ha infatti un punto del cranio in cui le ossa non si saldano completamente e danno origine alla cosidetta fontanella tramite la quale gli dei tramite la quale gli dei avrebbero permesso di comunicare con loro. Tale qualità fece sì che l'animale fosse posseduto solo dalla classe sacerotale e principesca.

Ora  
   
Pubblicitá  
   
Leishmaniosi  
  La leihsmaniosi una malattia grave che colpisce sia l’uomo che il cane, essa è causata da un piccolo parassita il flebotomo, simile a una zanzara ma leggermente più piccolo lungo circa 3 mm di provenienza dai paesi dell’area tropicale ma oramai diffusosi anche in tutti i paesi del bacino mediterraneo. Essa si trasmette attraverso la puntura di un flebotomo infetto che a sua volta ha già succhiato il sangue di un soggetto uomo o cane, già infetto.
Una volta contagiati, si rimane portatori a vita, in quanto le terapie attuali sono in grado di ridurre i sintomi ma non di portare alla completa guarigione.
Ecco perché può essere definita la peste dei cane, perché pur non essendo contagiosa è come se lo fosse poiché la trasmissione avviene attraverso la puntura di una zanzara: praticamente invisibile, incontrollabile, ingestibile.

SI INVITA ALLA VISIONE DEL SITO

http://www.leishmania.it/
 
Filaria  
  La filaria è un grosso verme che causa una malattia detta filariosi cardio-polmonare. Viene trasmessa da un cane malato a un cane sano tramite una puntura di una zanzara.

La filaria è un grosso verme nematode che causa una malattia detta filariosi cardio-polmonare.
Questo parassita, chiamato Dirofilaria Immitis, ha la particolarità di essere trasmesso da un cane malato ad un cane sano semplicemente tramite la puntura di una zanzara. La sua forma adulta si localizza, per la maggior parte dei casi, nell'atrio e nel ventricolo destro del cuore, nelle arterie polmonari e nelle sue diramazioni.

Generalmente, in corso di infestazione, gli adulti presenti sono molto numerosi, fino a diverse decine.
La forma larvale (microfilaria), invece, è microscopica ed è presente in tutto il torrente circolatorio: la femmina, infatti, dopo la fecondazione, ne rilascia un numero molto elevato (nei casi più gravi fino a 10000 per ogni ml di sangue) direttamente nel circolo sanguigno.
Le microfilarie possono restare in circolo per molto tempo (anche fino a due anni).

SI INVITA ALLA VISIONE DEL SITO

http://www.filaria.it
 
Oggi ci sono stati già 2 visitatori (23 hits) qui! Grazie!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=